aiuti subumani



La guerra non finirà mai, la gente deve essere trattata così altrimenti la ricchezza si dilata e i soldi iniziano a sfuggire di mano. Fintantoché ci sono persone di serie B e C tutto è possibile; fintantoché un bambino ricco caca differentemente da un bambino povero, oppure piscia, vomita, sorride, ti schiatta un pugno in faccia, ti sbava sulla camicia o sulle mutante differentemente da un bambino che invece non gli manca un cazzo, allora la giustizia divina, terrena, filosofica, e metteteci pure satanica, è resa vana dalla incoscienza che per coerenza fa sbraitare: “miserabili quelli lì, nati nella sfortuna”… e digeriti dalla tua insulsaggine.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

ECCO COSA SONO GLI AIUTI UMANITARI, I MILIONI DI EURO E DOLLARI BUTTATI PER CREARE LAGER E CAMPI DI CONCENTRAMENTO.

una suora ha detto...

che skifo! i paesi civili dovrebbero vergognarsi parola di suora.

Anonimo ha detto...

MA CHE vergogna, siamo nel 2010 e sembra essere ritornato alle epoca si Savonarola.

+Blogger ha detto...

L’Italia è un paese che ripudia la guerra. Nel 2006 l’Italia ha esportato armi piccole e leggere per 434 milioni di dollari. Intercettazioni telefoniche hanno portato alla luce che la Beretta, prima produttrice di armi in Italia, traffica con l’Iran e il resto del mondo. "Le nostre sono pur sempre missioni di pace".