l'amianto è sempre qui!!!!

ANCORA NESSUNO VIENE A PRENDERE L'AMIANTO, E' ASSURDO!

UN POVERO ROM CHE GUARDA DENTRO LA BUSTA PER CERCARE QUALCOSA

IL MANIFESTO CHE ABBIAMO ATTACCATO STAMATTINA

POI LA BUSTA RIMANE APERTA: ANCORA PIU PERICOLOSA!

SUL MANIFESTO C'E' SCRITTO: "ATTENZIONE TUMORE PRONTO PER L'USO"

20 commenti:

martina ha detto...

Che Assurdità, Che assurdità, ma fate qualcosa, presto, non è possibile. fate un esposto, denunciate, attirate l'opinione pubblica, scendete in piazza, gridate, strappatevi le vesti, non scherzo, qui moltissimi bambini ci passano la mattina per andare a suola... poi avete visto quel rom? è assurdo....

PAOLO E PAOLE ha detto...

CHE schifezza.

Anonimo ha detto...

fatelo togliere SUBITOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Anonimo ha detto...

l'inciviltà non è della gente ma di chi ci rappresenta. volete un consiglio andate a lavorare, andate a fare i metal meccanici diventerete più signori e più civili.

Leandra ha detto...

stavo pensando che sarebbe utile comunicare questa notizia
ad una lista di indirizzi tipo:

e mail:
ladenuncia@ilmattino.it
(il mattino)
legamnacentro@virgilio.it (legambiente)
citynapoli@rcs.it
(giornale City)

blog del wwf
http://wwfaversa.myblog.it/

Se qualcuno ha altre idee si potrebbero aggiungere ancora altri siti come quello delle tv private a striscia la notizia (la rubrica del Gabibbo), etc etc???

Si potrebbe scrivere una bella mail dove si spiega che da tot giorni l'amianto giace indisturbato, e che nessuna fa nulla. Magari ad ogni mail inviata si potrebbero mettere in copia il capo della ciscoscrizione Stella S Carlo e il Sindaco.
E' solo un'idea, che ne pensate?

martina ha detto...

ottima idea, io lo faccio.

Anonimo ha detto...

Anche io lo faccio subito, inserisco anche il link del blog!

+Blogger ha detto...

grazie a tutti, lo sto facendo anche io.

Leandra ha detto...

Blogger,
ho scritto una mail alla municipalità e all'asl, con te e la diocesi in copia.

Credo tu l'abbia ricevuta!!

Peppe ha detto...

fatelo tutti, e se avete altri indirizzi mandateli, girate una maling list.

+Blogger ha detto...

ok, lea. grazie mille.

Alessandro ha detto...

L'HO FATTO.

Anonimo ha detto...

togliete l'amianto, presto altrimenti vi mangio vivi parola di di mangiafuoco.

Leandra ha detto...

un esempio di lettera che si puo' copiare e incollare:
Buongiorno,
sono ...., nato a Napoli il 25/01/1972 e residente a ....alla Via .......,Numero ....
Scrivo per segnalarvi una situazione di estrema urgenza sanitaria in cui versa il mio quartiere: pannelli di eternit, almeno una decina racchiusi 3 /4 grossi sacchi, sono stati depositati svariati giorni fa indiscriminatamente a Piazza Sanità, non lontano dall'entrata della Chiesa di S Maria. Come potete ben vedere dalle foto che sono sul blog di quartiere di cui vi allego il link, adesso l'amianto giace all'aria aperta in una strada dove giornalmente passano centinaia di persone fra cui bambini che vanno a scuola, fedeli che si recano in chiesa etc etc. Per non parlare di gente che mossa dalla curiosità e dal bisogno, rovista fra i rifiuti.(vedi foto). Vorrei anche segnalare che l'azienda che si occupa della rimozione dei rifiuti, non ha ovviamente rimosso tali sacchetti , infatti come voi ben saprete,per rimuovere l'amianto c'é bisogno di maschere e tenute adeguate.
Chiedo con questa mail alla municipalità e all'asl competente di inoltrare disposizioni al fine di rimuovere immediatamente questi rifiuti ad alto rischio cancerogeno!!!!

Nell'eventualità in cui questa richiesta non vada a buon fine, ci vedremo costretti, nel quartiere, ad inoltrare una denuncia alla Procura della Repubblica nonché ad informare i media (tv locali, giornali,associazioni ambientaliste, programmi nazionali come "Striscia la Notizia etc etc)

Cordiali saluti.


PS: qui sotto i link dove potrete vedere le foto dei pannelli.

http://quartieresanita.blogspot.com/2010/03/lamianto-e-sempre-qui.html


io questa mail l'ho mandata ai seguenti indirizzi:
municipalita3@comune.napoli.it; ufstampa@aslna1.napoli.it
c.gravino@chiesadinapoli.it; retesanita@gmail.com; parroco@santamariadellasanita.it
e caiant@hotmail.com

ciao!!!

Anonimo ha detto...

Chi piu' ne ha piu' ne metta!!!Io direi di aggiungere anche:

assessorato.ambiente@comune.napoli.it

vicesindaco@comune.napoli.it

sindaco@comune.napoli.it

Anonimo ha detto...

assessorato.igiene@comune.napoli.it
assessorato.ict@comune.napoli.it

1 ha detto...

bene grazie anche io l'ho fatto, speriamo che rispondono... ma non ci arrendiamo!

Anonimo ha detto...

Comunque se volete un consiglio, intanto cercate di coprire questi pannelli con una coperta bella doppia o con della plastica. Almeno cosi'le polveri non si spargono dappertutto.
Sono le polveri dell'amianto che si depositano nei polmoni che sono indistruttibili e provocano tumori.

Anonimo ha detto...

A quanto pare stamane c'erano i carabinieri a verificare ed é stato pubblicato anche un articolo sul mattino su questa faccenda!...

RAFFAELE ha detto...

BENE, COSì SI FANNO LE COSE, BISOGNA CHE INCOMINCINO A CAPIRE CHE LA CITTADINANZA DELLA SANITA' ESITE, VIVE E VUOLE RISPETTO.